I commenti dei piloti dopo la SS2 ” Tula/1″

Equipaggio #5 T. Neuville / N. Gilsoul (Hyundai i20 Coupé WRC): “Condizioni molto insidiose. Sapevamo sarebbe stata una prova difficile ma la pioggia subito prima della prova l’ha resa molto scivolosa. Bene per noi nella lotta per una buona posizione per il prosieguo del weekend. Abbastanza bene almeno, perché tutto diventa molto, molto impegnativo”.

Equipaggio #1 S. Ogier / J. Ingrassia (Ford Fiesta WRC): “Non so che cosa sia successo all’inizio ma le condizioni non sono favorevoli per stare davanti. Non ho voluto prendere troppi rischi in condizioni così insidiose, ma va bene”.

Equipaggio #8 O. Tanak / M. Jarveoia (Toyota Yaris WRC): “Non così male questa prova. Nella parte veloce è abbastanza ok ma sto soffrendo nelle curve strette, come ieri nella prova spettacolo. Non facile. Potrebbe essere un problema di setup ma non abbiamo potuto capire davvero il perché”.

Equipaggio #9 E. Lappi / J. Ferm (Toyota Yaris WRC): “[Dopo che Tanak ha parlato di difficoltà nel girare] E’ vero per la verità, ma non penso sia la vettura, è la strada, è così stretta e puoi seguire soltanto una traiettoria. Quando si apre l’auto è ok ma nel bosco c’è molto fango”.

Equipaggio #4 A. Mikkelsen / A. Jaeger-Synnevaag (Hyundai i20 Coupè WRC): “Abbiamo fatto un buon passaggio cercando di non attaccare troppo perché se derapi troppo perdi velocità e quando sei nello stretto invece vuoi più spinta in avanti. Un passaggio pulito, c’è ancora margine per migliorare ma sono molto contento dell’auto, posso fare ciò che voglio. Molto divertente. A volte in traiettoria sembra più scivoloso, ma a tratti puoi notare che si pulisce”.

Equipaggio #2 E. Evans / D. Barritt (Ford Fiesta WRC): Ha toccato la parete rocciosa con l’anteriore destra e si è fermato. Dopo lo split del km 14,64. Sospensione danneggiata. Ripartito dopo diversi minuti: “Non siamo riusciti a fermarci in una curva a destra, ho toccato la parete e danneggiato il braccetto. Avevamo un ricambio in auto e abbiamo potuto ripararlo..”

Equipaggio #7 J.M. Latvala / M. Anttila (Toyota Yaris WRC): “Non è stato facile, molto difficile anzi, Non ho preso alcun rischio, ho provato a usare il cervello in questa prova e penso sia andata abbastanza bene. Ho sofferto in un paio di tornanti, non riuscivo a girare. Non sono sicuro del motivo ma non posso fidarmi al 100% dell’anteriore al momento, per il resto è ok”.

Equipaggio #11 C. Breen / S. Martin (Citroën C3 WRC): “Davvero insidiosa, sull’asfalto ho fatto un lungo.Pensavo di poter frenare sul limite dell’asfalto, non l’ideale ma così è andata”.

Equipaggio #3 T. Suninen / M. Markkula (Ford Fiesta WRC): “Sono lento, sto perdendo tempo e non riesco a trovare il ritmo. Devo capire come guidare in prima e seconda marcia. I danni? Piccole toccate sulle pareti”. [danni all’anteriore e al posteriore, soprattutto alle appendici aerodinamiche”.

Equipaggio #12 M. Ostberg / T. Eriksen (Citroën C3 WRC): “Un buon tempo?, non pensavo, una prova abbastanza frustrante perché ho dovuto trattenermi tanto, c’è molto fango sulla strada, mi aspettavo di perdere ancora un po ‘di tempo, ma non abbiamo commesso errori, ho fatto una prova pulita e questo probabilmente ci ha fatto guadagnare un po ‘di tempo “.

Equipaggio #6 H. Paddon / S. Marshall (Hyundai i20 Coupé WRC): “Una prova davvero difficile, difficile prendere il ritmo, in cima è dura, nella parte stretta è molto fangoso e scivoloso, è un lungo rally, le prossime prove possono essere migliori per noi”

2018-06-08T09:58:16+00:00 08/06/2018|